ENERGIA: FREE, GOVERNO CONFERMI IN SEDE EUROPEA IMPEGNI SU EFFICIENZA

In occasione del Consiglio dei Ministri dell’energia di lunedi 

Roma, 24 giugno 2017 – “E’ necessario e auspicabile che il Governo italiano, in occasione del Consiglio dei Ministri dell’energia di lunedì, prossimo dedicato alla direttiva sull’efficienza energetica, confermi gli obiettivi vincolanti di riduzione dei consumi del 30% al 2030. La posizione del Governo italiano sarà infatti decisiva per l’esito finale. C’è infatti il rischio che l’attuale formulazione venga indebolita da alcune proposte che, se introdotte, indebolirebbero gli obiettivi previsti della proposta di direttiva: fra queste, va segnalata l’ipotesi di ridurre la quota dei risparmi annuali dall’1,5% all’1% dopo il 2025”. Così il Coordinamento Free, Fonti rinnovabili ed efficienza energetica, alla vigilia del Consiglio dei Ministri dell’energia di lunedi prossimo.

“Il mantenimento di obiettivi ambiziosi è particolarmente importante per il mondo dell’edilizia. A fronte di uno scenario chiaro e di lungo termine è infatti possibile avviare importanti investimenti per la riqualificazione spinta della porzione più inefficiente del parco edilizio europeo”.

“Paesi come Francia e Germania ma anche Danimarca, Portogallo e Irlanda si presenteranno con posizioni più avanzate al fine di mantenere obiettivi ambiziosi per lo sviluppo dell’edilizia, e per la riqualificazione del parco edilizio già esistente. Il nostro Paese non può permettersi di tornare indietro, così come confermato dal premier Gentiloni, che solo qualche giorno fa si è dichiarato a favore di obiettivi conseguenti a COP21 e allo sviluppo di una economia verde”.

© 2017 Free-energia.it. All Rights Reserved.

Powered by Wordpress and Botiq